Tag: Pirla

Sveglia coglione

Ma porca di quella vacca… ma non impari mai? Sei sempre così coglione di buttarti sempre dentro a prendere sberle? A credere alle fate ed a pollicino?

Sino a quando poi arrivi a batterci questa tua testa di cazzo proprio sul muro..non quello intonacato, liscio e quasi morbido..no quello fatto all’antica..con i sassi a vista belli rugosi e duri..duri e se possibile ancora più duri.

Ed è solo se sono proprio quelli belli duri che finalmente ti svegli..coglione. Svegliati…Babbo Natale non c’è e se è esistito ora è morto.

E per fortuna ogni tanto hai dalla tua anche la dea bendata che deve essersi stufata delle tue innumerevoli cazzate e conseguenti capocciate e quindi impietosita ti aiuta ad aprire gli occhi appena prima dello scontro.

Anche questa volta è andata così…ma non farci l’abitudine testa di cazzo perchè prima o poi esce il doppio zero e perdi tutto.

Un povero pirla

Ecco a voi un povero pirla ma di quelli veramente forti.

un povero pirla

Nome: Paolo

Cognome: Sizzi

Sesso: Uomo    (insomma…dalla faccia non si direbbe..più simile ad un procione)

Razza: Europeo   purtroppo è vero…

Sottorazza: Alpino-Nordico     mmm direi piuttosto Alpino-Pirlico della sottospecie Coglionazzo

Etnia: Lombardo     sì..  la forzata astinenza sessuale di Formigoni ha come risultato questo

Data di nascita: 5 ottobre 1984    quel giorno purtroppo c’era sciopero degli aborti

Città di nascita: Ponte San Pietro     ma il sindaco vuole toglierlo dallo stato civile

Territorio: Isola Bergamasca      prossimamente sarà inviato sull’isola di Lost

Cantone: Bergamo    ma quella di sotto…molto di sotto, quasi sottoterra

Regione: Orobia       ok…che palle..

Nazione: Lombardia        bravo..la geografia la conosce

Orientamento sessuale: Eterosessuale       seeee… dilla giusta… orientamento: segaiolo amico di federica

Orientamento politico: Etnonazionalista ????’?? ah scusa ..non avevo capito cioè: pirla

Orientamento religioso: Empio     su questo concordo…è un’empietà la tua esistenza

Stato civile: Libero      ma chi ti si piglia? Avresti fatto la gioia di Lombroso

Occupazione: Letterato ed identitario      traduzione: disoccupato

Questa è la sua presentazione su quello che chiama “blog” e dove scrive le sue farneticanti teorie sulla purezza della razza lombarda, sulla “malattia” dell’omosessualità e tutto il bestiario del lombardo-nazista che ce l’ha duro ma molto piccolo… Non vi indico l’url del blog perchè il coglione non accetta commenti e quindi può andare tranquillamente a prenderselo in culo. Se uno scrive stronzate e tu ragazzo in questo devo dire..hai due lauree e non una..deve anche accettare i commenti di la pensa in modo diverso altrimenti ti prendi del “pirla” e basta.

Ora..ma l’avete guardato bene? E questa sarebbe la pura razza “padana”??? Strana questa cosa però..anche Himmler era un gran cesso e lontano kilometri dall’ariano alto, biondo e dal corpo scolpito; era basso, miope e poco atletico. goebbles era simile e zoppicava pure.  Più si è lontani dal proprio modello e più si diventa coglioni..

Tra le altre cose è pure bugiardo perchè nel suo blog dice di frequentare l’università mentre invece leggete qui

Il funerale di tipo “A”

L’altro giorno ero ad un funerale. Ora..i funerali sono una cosa strana. Spesso ci si va per circostanza, a fare atto di presenza, giusto per dire “ci sono anch’io”; altre volte perchè si è colpiti. Questo era un funerale di tipo “A” (Atto di presenza).

Il funerale di tipo “A” è forse il migliore. Sì perchè alla fine, pur con tutto il cordoglio possibile ed immaginabile per il conoscente, amico, collega ect ect se manco si era visto una volta in vita il defunto…è veramente difficile essere concentrati e contriti. E’ come quando al telegiornale si sente la notizia che un tot di persone sono morte in un incidente in Patagonia: “o cazzo…che disastro..povera gente…va beh allora stasera si va al cinema o in disco? ah passami il sale..tra parentesi hai visto che la kidman si è rifatta le tette?..” e la conversazione sfuma e continua così. Indifferenza? Non penso, semplice lontananza o nel caso del funerale di tipo “A” non conoscenza della persona.

Tornando a bomba…il funerale di tipo “A” è il migliore perchè permette alla mente di divagare e rincorrere i vari pensieri senza troppi affanni. E questo è quello che è successo l’altro giorno.

I pensieri sono stati di ogni tipo devo ammetterlo: puri, impuri ed agnostici pure. In chiesa mi sono soffermato a guardare le gambe di una tizia un paio  di posti più avanti e fuori avevo notato un’altra bella ragazza. Orribile? Terribile? Non so. Onestamente al mio funerale mi piacerebbe se qualcuno avesse qualche pensiero così…un’ultima botta di vita.. giusto per ricordare.

Ho sempre ammirato i funerali americani (almeno quelli dei film); tutti mangiano, ridono e scherzano. I funerali di New Orleans sono poi famosi da 007 in poi con la loro musica ed i balli. Sono gioiosi e se nuova vita deve essere …che l’addio sia allegro e gioioso.

I funerali cattolici sono un ibrido. I pensieri puri mi hanno fatto esaminare il funerale nel suo svolgimento in maniera distaccata. Ebbene…per buona parte della cerimonia c’è il richiamo alla nuova vita, alla vita che verrà, alla negazione della fine e la sublimazione dell’inizio. Un modo quasi americano, gioioso. Poi alla fine si crolla.

Musiche leggermente tetre, inni deprimenti, aspersioni..insomma l’addio torna ad essere veramente tale.

E’ un ibrido insomma… una Toyota.

I pensieri agnostici infine mi hanno fatto pensare (ed anche sorridere devo essere sincero) a come devono divertirsi lassù (o laggiù…è questione di punti di vista) ad osservare il pianeta Terra ed i ridicoli loro abitanti..cioè noi.

Ammesso e non concesso che esista l’aldilà (che deve essere ben spazioso per contenerci tutti.. i passati, i presenti ed i futuri…) mi immagino tutti i passati a miglior vita che osservano su gradinate gli avvenimenti terresti. Dico “gradinate” perchè  non riesco ad immaginare altri passatempi tipo golf o tennis per “anime di puro spirito” e già le “gradinate” son tirate per i capelli, potrebbero librarsi nell’aria per quanto ne so io.

Quindi vada per le gradinate piene di anime che osservano su mega schermi (sì sky c’è anche lì…ed ovviamente direi, considerato il nome..) i vari programmi che trasmettono le nostre avventure.

C’è il canale dedicato ai giochi di società, Risiko, Monopoli ect..si guardano le squadre che cercano di conquistare l’Afganistan o l’Iran però poi magari vince quello che prende la Korea. Nel monopoli si bruciano migliaia di dollari ed euro nelle finte borse..(finte per loro che tanto non sanno che farsene dei soldi…. sono anime ..mica corpi).

C’è il canale dedicato ai reality..One life in S.Pietro (format della casa), l’Uomo della Casa Bianca, e tanti altri…onestamente hanno perso di interesse, dopo che hanno censurato l’episodio di Clinton…ora sono tutti in differita e senza stagiste.

Va forte invece il polpettone di cappa e spada “Il cavaliere Invincibile”, è trasmesso però sul digitale celeste e bisogna prendere un decoder da una società nuova: il Biscione. Ora, da voci di corridoio..sembra che non goda della stima del padrone di casa perchè dicono ricorda troppo la storia del serpentello che da quelle parti non hanno ancora digerito. I maligni dicono anche che il malumore nasce dalla scoperta che il proprietario è l’interprete del polpettone che ha mire espansionistiche… si narra persino che abbia intenzione di lanciare un OPA per il controllo della società Paradiso s.p.a.. Dova troverà i soldi..non si sa ma sembra che laggiù…si sia messo in società con il diavolo ….

Ecco tutte queste anime passano il loro tempo e cazzarola se ne hanno…ad osservare quello che facciamo. Oddio…certo non si annoiano, di cazzate ne facciamo a volontà. Il buffo è che pensiamo di essere bravi, forti, intelligenti…e poi alla fine …ci ritroviamo seduti (o svolazzanti nell’aria) a guardar giù per tutta l’eternità.

Ed allora mi sono domandato : a che cazzo serve sbattere la testa a destra e sinistra per 30 o 40 anni o anche 100 se poi tutto finisce lì? E qui è terminato il pensiero agnostico.

Il funerale è finito e sono uscito, sono tornato regolarmente in ufficio, passato poi in banca a pagare RIBA ed altre stronzate come le rate dei mutui (chissà perchè poi visto che nel 2012 finisce il mondo..).

Uscito dalla banca ho salutato mio padre sulle gradinate. Lui lo sapeva che aveva un figlio pirla ma forse non immaginava così…spero che la prenda bene.